SERVIZIO CIVILE DIGITALE - AVVISO AGLI ENTI SCU

Giovedì 13 Maggio 2021

 Stampa 

Al via la sperimentazione del Servizio Civile Digitale.

Il 12 maggio 2021 il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il SCU ha pubblicato un inedito Avviso in cui invita gli enti accreditati all’Albo unico del SCU alla presentazione di programmi e progetti tesi alla sperimentazione di percorsi di servizio civile digitale finalizzati all’attuazione del programma quadro di sperimentazione del “Servizio Civile digitale”.

Il bando scade alle ore 14 del 29 luglio 2021 e prevede l’impiego di 1000 operatori volontari.

Ciascun ente titolare di accreditamento può presentare un solo programma, anche in co-programmazione, in applicazione di linee guida specifiche e della Circolare del 23 dicembre 2020: "Disposizioni per la redazione e la presentazione dei programmi di intervento SCU: criteri e modalità di valutazione".

Il programma d’intervento dovrà prevedere minimo 12 e massimo: 20 operatori volontari, se sviluppato sul territorio di un’unica Regione in almeno 2 province, 40 operatori volontari, se interregionale.

Ciascun progetto dovrà prevedere l’impiego di minimo 4 volontari.

I progetti potranno sviluppare una o entrambe le 2 tipologie di servizi:

-      realizzazione o potenziamento del servizio operativo di “facilitazione digitale” presso l’Ente. Fanno parte di questa tipologia i servizi realizzati da soggetti pubblici o privati che già effettuano attività di “facilitazione digitale” (attraverso, per esempio, punti di assistenza digitale già operanti nell’Ente), oppure i servizi che si intende realizzare ex novo come sostegno delle proprie attività di assistenza all’utenza.

-      realizzazione di un servizio di “facilitazione digitale” attraverso un’attività di “educazione digitale”. Rientrano in questa tipologia i servizi, realizzati da soggetti pubblici o privati, che riguardano l’educazione all’uso di strumenti digitali, non riferiti a servizi erogati direttamente dall’Ente, con l’intento di curare la diffusione della cultura “digitale”.

Si precisa che possono rispondere all’Avviso anche gli enti la cui domanda di accreditamento o adeguamento all’Albo di servizio civile universale risulta in fase istruttoria al momento della pubblicazione dell’Avviso; resta ferma la necessità che il relativo procedimento di iscrizione o di adeguamento dovrà essere completato positivamente alla data di presentazione del programma.

Nei prossimi giorni saranno resi noti maggiori dettagli sul nuovo avviso durante un webinar organizzato dai due Dipartimenti coinvolti nell’implementazione della misura: Politiche giovanili e Servizio Civile Universale, Trasformazione Digitale.

Approfondisci su www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it